59 Posts

Non Sto Tanto Male

Reading al Jambalaya Jazz Lounge, il 23 maggio ’12.

Roberto Palmas, chitarra
Elio Turno Arthemalle, voce
Gianni Zanata, voce e chitarra
Nicola Cossu, contrabbasso.

La foto è di Marilena G. Riello
marilenariello.wordpress.com

 

Share SHARE

Valdo è di nuovo in città.
Preciso e maniacale come solo lui sa essere, ha ripreso a mettere in fila flaconi di ammorbidenti e detersivi, a guardare la lavatrice che gira, ad ascoltare il ronzio acquoso.
In attesa della prossima vittima.

“Non Sto Tanto Male” reading
al Jambalaya Jazz Lounge
Monserrato (CA)
via Cesare Cabras, 8
mercoledì 23 maggio 2012
alle ore 20.30

con
Gianni Zanata
Elio Turno Arthemalle
Roberto Palmas
Nicola Cossu

Share SHARE

Intervista di Silvia Sanna su “Spaziodi Magazine“: qui

Gianni Zanata e Silvia Sanna.
(foto di Paolo Maccioni)

Share SHARE

“Non Sto Tanto Male” su “Una nave di libri” per Barcellona


Anche “Non Sto Tanto Male” (Quarup, 2011) salta a bordo di Una Nave di libri“, l’iniziativa che dal 21 al 24 aprile vedrà scrittori, editori e libri in crociera letteraria verso Barcellona per celebrare la “Giornata Mondiale del Libro“.

Giunta alla terza edizione, “Una Nave di libri” è organizzata a cavallo della Giornata mondiale del libro dalla rivista letteraria Leggere:tutti e da Grimaldi Lines con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona.
A bordo della Cruise Roma, nei quattro giorni di crociera, prende vita un vero e proprio festival letterario – che verrà presentato giovedì prossimo nella capitale catalana – con scrittori del calibro di Carlo Lucarelli, Massimo Carlotto, Bruno Gambacorta, del giornalista e poeta Ennio Cavalli e artisti come Teresa De Sio (protagonista di un concerto sulla nave).
In un calendario di eventi così ricco, la letteratura sarda si ritaglia un ruolo da protagonista attraverso incontri, presentazioni, reading, mostre e proiezioni e con la partecipazione degli scrittori Andrea Atzori, Gianluca Campagna, Stefania De Michele, Anthony Muroni, Antonello Pellegrino e Gianni Zanata.
Sulla nave e a Barcellona ci saranno momenti di confronto tra lettori, scrittori, poeti, editori, troveranno spazi di esposizione anche molti titoli dell’editoria sarda.

Il viaggio della “Nave di libri” fa tappa non a caso nella capitale catalana.
Il 23 aprile di ogni anno a Barcellona cade anche un’altra ricorrenza per gli amanti della letteratura: la festa di “San Giorgio, i libri e le rose”.
La celebrazione perpetua una tradizione di origine medioevale sviluppatasi nella capitale catalana nel giorno di San Giorgio. L’usanza vuole che gli uomini regalino alle donne una rosa e siano contraccambiati con un libro.
Barcellona si riempie così di rose e di libri, creando una suggestiva festa di piazza che vede uniti uomini, donne, ragazzi e bambini dall’amore per la lettura.

L’incontro con Gianni Zanata e “Non sto tanto male è previsto per domenica 22 aprile alle ore 10, a bordo della nave Grimaldi.

Nell’ambito delle iniziative previste a Barcellona, il 23 aprile c’è anche un importante appuntamento dedicato alla Sardegna, nel suo legame culturale con la Catalogna lungo quattro secoli di storia, è il convegno “Lingue-letteratura-traduzione”, ospitato nella sede dell’Associazione dei Sardi in Spagna “San Salvador d’Horta”.

Info e prenotazioni per la crociera:  Leggere:tutti

Share SHARE

Non Sto Tanto Male” a Siliqua (Cagliari)

venerdì 30 marzo 2012
ore 19.00
Biblioteca Comunale
vico Parini 3 – SILIQUA
nell’ambito della rassegna “Incontri con gli autori


Gianni Zanata
con
Gianluca Medas – voce narrante
Andrea Congia – chitarra

Organizzano la biblioteca comunale di Siliqua e il sistema bibliotecario Bibliomedia.

Per informazioni: 07817801214

Non Sto Tanto Male” è anche su eBook
qui su IBS

 

Share SHARE

 

“Questa mattina, con una giornata così dolce, con il sole che piroettava in cielo, il balenio dei riflessi sul mare, e la fragranza dell’ambra aspersa sui vicoli della Marina, con i ricordi avvolti nei sortilegi, le parole mute, i gigli sul davanzale; questa mattina, con il vento che si diluiva nel lindore della quiete, nell’impasto salato di un pianto malinconico; questa mattina, mentre guardavo fuori dalla finestra, e dentro di me sentivo lievitare un germoglio di forza; questa mattina, che non era una mattina come le altre, perché le mattine come le altre le conosco bene, le mattine come le altre hanno l’odore acre dell’abbandono e il brivido triste dei rimpianti; questa mattina, con una giornata così dolce, m’è venuto da pensare che, forse, tutte le cose brutte del mondo fanno parte di un unico sogno orribile”.

Share SHARE

“Non Sto Tanto Male” e la recensione di Silvia Sanna

… “Valdo che non è che non stia tanto male come da titolo, proprio non c’è con la testa. Mi sta antipatico da subito, questo Valdo, ed è un buon segno. Un ottimo segno” …

link

Share SHARE

“Non Sto Tanto Male” e il blog di Stefania Mereu.

… “Come non apprezzare i libri che fanno usare tutti i sensi? Anche in questo la scrittura è a dir poco magistrale” …

link

Share SHARE

“Non Sto Tanto Male” su Grazie, Preferisco Leggere.

… “La caratteristica delle presentazioni di “Non sto tanto male” è la multiversalità del progetto. Di volta in volta, di serata in serata, il reading è sempre diverso, sempre nuovo, mai strutturato su una scaletta fissa, un perenne work-in-progress” …

link

Share SHARE

“Non Sto Tanto Male” e la Giornalista Chiacchierona.

… “Volevo finalmente capire cosa ci fosse dietro quel titolo così criptico e quel personaggio tanto strano e turbato da essersi creato bizzarre manie come quella di comprare ossessivamente ammorbidente color puffo da versare inutilmente giù per il lavandino o dentro la lavatrice a litri” …

link

 

Share SHARE